A Bagno di Villaga: un lago preistorico

Un giorno, a scuola un alunno chiede alla sua maestra: «Signora maestra, da dove deriva il nome Villaga?» E la maestra risponde all’alunno che: «il toponimo Villaga ha origini incerte. Alcuni documenti storici risalenti al XII e XIII secolo riportano il nome di Vidagra, poi Viraga e solo nel tardo 1500 Villaga. Sostengo, invece, che il nome derivi dal suo vecchio lago, oggi scomparso. Infatti il toponimo Villaga può essere spiegato come villa-lago, dove per villa si intende il villaggio o il borgo… sul lago. Dovete sapere, cari bambini, che studi recenti hanno evidenziato che il lago era veramente presente e si trovava in località Piana di Villaga, nei fondi oggi proprietà delle famiglie Bruttomesso e Balbisserotto, (ora Ferrian)».

Nei “Libri Feudorum”, documenti relativi alla vendita o al lascito di terreni in Villaga durante il medioevo, la presenza del lago è descritta proprio per l’identificazione dei terreni stessi,  specificando come tale terreno fosse ubicato sopra la costa del lago o in vicinanza del lago o presso il lago. Se oggi si sale sul Monte Tondo si può notare come il contorno del vecchio lago di Villaga sia ancora chiaramente visibile.

(segue su #AREA3news n°93 gennaio 2019)