Al via il doposcuola: un servizio che abbraccia tutti i bambini

arianna-diviso-consigliere-di-alonte«In questa società in cui tutto è frenetico e i ritmi sono sempre più veloci, i nostri bambini rischiano di essere lasciati a sé stessi nelle loro esigenze quotidiane. Tante volte i compiti per casa diventano un ostacolo enorme soprattutto se i ragazzi non riescono a farli da soli e sentendosi incapaci ne soffre la loro autostima arrivando a vivere negativamente la scuola. Molti genitori lamentano l’incapacità di seguire i figli nei compiti per casa perché sono al lavoro o perché gli argomenti sono affrontati in modo diverso da quando loro andavano a scuola» così il consigliere comunale Arianna Diviso con delega all’istruzione, ci ha illustrato il neo servizio di doposcuola che prenderà avvio a partire da ottobre; «una scelta coraggiosa e sicuramente efficace messa in piedi da tutta l’Amministrazione comunale». Gli educatori si recheranno a scuola alle ore 16 e rimarranno con i bimbi fino alle ore 18.30. Ai frequentanti verrà distribuita una merenda che potranno consumare giocando con i compagni e in seguito avranno inizio le attività. Le mansioni proposte potranno riguardare sia l’aiuto nei compiti per casa, sia attività ludiche, teatrali o sportive. I genitori, ad oggi, possono ancora compilare nel sito del Comune il questionario, che non rappresenta obbligo di iscrizione, e quindi indicare le preferenze di orario, giorni e attività che gradiscono per il proprio figlio. Perché il bambino cresca con una buona fiducia in sé è necessario che abbia accanto qualcuno che creda in lui e che lo stimoli passo dopo passo nella crescita e nell’inserimento in una società sempre più dinamica, attiva e purtroppo qualche volta esageratamente dispersiva.

 

di A.Pasi