Allarme commercio: il centro sta morendo?

L’appello dei commercianti di Corso Venezia di San Bonifacio

In queste ultime settimane molti sono rimasti colpiti per le chiusure di alcuni esercizi commerciali che sono andate ad arricchire il numero di negozi sfitti in centro. Le ragioni di queste chiusure, al di là delle singole vicende imprenditoriali, sono a mio avviso strutturali e frutto di precise scelte che negli anni le amministrazioni hanno fatto; infatti il centro di San Bonifacio negli anni Ottanta era punto di riferimento per un ampio bacino (tutti ricordiamo il sabato sera e le domeniche quanta gente passeggiava per corso Venezia) e questo aveva giustificato la scelta delle amministrazioni di allora ad avviare un piano commerciale con la costruzione dapprima del Centro commerciale e poi di nuove aree adibite a supermercati alle porte del paese…

 

La posizione dell’Amministrazione

La situazione del commercio è tenuta costantemente sott’occhio dall’Amministrazione comunale. L’assessore delegato Gianni Storari ricorda un po’ di dati e di analisi sulla situazione commerciale della città.

«Poco più di un anno fa, la responsabile dell’area Affari economici della Camera di commercio di Verona, Elisa Goffredo, in un’assemblea pubblica ha presentato dati, numeri, grafici concentrati in una documentata relazione per illustrare lo scenario economico di San Bonifacio.                                                                                                            

 

(segue su #AREA3news n°88 lug-ago ’18)