Ancora riflettori puntati sulla vertenza Ferroli

SAN BONIFACIO – Autunno caldo per la vertenza «Ferroli». Dopo un’estate incandescente, e non solo per le temperature, ma per il durissimo confronti fra i rappresentanti dei lavoratori e i vertici dell’azienda leader nella produzione di impianti e sistemi per il riscaldamento, si attendono le mosse di «Ferroli» in queste settimane per vedere se le promesse di ridimensionamento dei licenziamenti, fatte ad agosto, verranno mantenute. La cassa integrazione scade a ottobre, ed altri ammortizzatori sociali non saranno concessi, come hanno più volte fatto presente i sindacati. Perciò arriveranno le lettere di licenziamento.

Ad inizio luglio l’azienda ha annunciato che avrebbe portato a termine la procedura per licenziare 459 persone, 300 delle quali operative nello stabilimento..

di Paola Bosaro

(segue su #AREA3news n°79 – settembre 2017)