Assolte le figlie di Maria Armando: non hanno ucciso la madre

SAN BONIFACIO – Assolti. Tutti i quattro gli imputati del processo sul delitto Armando possono tornare a casa senza più l’onta della gravissima accusa di omicidio

Lo scorso 24 novembre la Corte d’Assise, presieduta da Marzio Bruno Guidorizzi, ha Marika Cozzula, Cristina Montanaro, Katia Montanaro e Salvador Versaci per non aver commesso il fatto. Per l’assassinio dell’infermiera di 41 anni Maria Armando, trucidata con 21 coltellate il 23 febbraio 1994 nel suo appartamento a Praissola di San Bonifacio ora sconta l’ergastolo solo Alessandra Cusin. L’omicidio Armando è rimasto a lungo avvolto nel mistero.

Dopo vent’anni di silenzio, la detenuta  Cusin aveva riaperto il caso rendendo dichiarazioni spontanee davanti al pm Giulia Labia. L’1 dicembre 2015 è stato deciso il rinvio a giudizio delle sorelle Montanaro (le figlie di Maria Armando) della loro amica Marika Cozzula e dell’ex fidanzato di …

 

(segue su #AREA3news n°82 – dic 2017)