Chris Hamilton, in vacanza a Legnago

Ospite importante, durante le festività natalizie, per il cineforum del Teatro Salus: durante la programmazione di “Blackkklansman”, ultimo film del regista afroamericano Spike Lee, è infatti intervenuto Chris Anthony Hamilton, a sua volta filmmaker, e che dell’autore di (tra gli altri) “Malcolm X” e “La 25ima Ora” è stato collaboratore durante le riprese di “Il sangue di Cristo”. Hamilton è salito sul palco prima della proiezione serale di venerdì 4 gennaio, intavolando una chiacchierata con il responsabile del cineforum, Nicola Pavanello e raccontando alcuni aneddoti della sua esperienza con Spike Lee.

Ma che ci faceva un regista cinematografico americano a Legnago, durante le feste di Natale? Ci passava, appunto, le festività in famiglia. Sì, perché sua moglie è una ragazza legnaghese: i due si sono conosciuti a New York, quando lei stava ultimando uno stage, e da allora fanno coppia fissa, si sono sposati ed hanno anche avuto una bambina.

Inoltre, hanno lavorato a un progetto insieme: un cortometraggio intitolato “La scatola rossa – The red box”, girato proprio a Legnago, e che ha poi vinto un premio all’”Unife short film festival”.

Originario di Brooklyn, New York, appassionato anche di fotografia, Chris Hamilton ha studiato cinema alla Hofstra University di Long Island, iniziando poi a lavorare per il canale televisivo Fuse Tv.

Regista, direttore della fotografia e assistente alla macchina da presa, ha girato alcuni cortometraggi, vincendo diversi premi, e diretto spot pubblicitari, videoclip musicali e programmi per bambini.

di Federico Zulani

(segue su #AREA3news n°94 febbraio 2019)