Il cuore grande delle scuole di Pilastro e Orgiano

PILASTRO – L’11 marzo scorso una delegazione di Orgiano, formata anche dagli alunni di alcune scuole, è andata nelle Marche per portare una donazione ai bambini delle scuole di due Comuni colpiti dal terremoto dell’estate scorsa. La primaria “Don Ignazio Muraro” della frazione di Pilastro è ambasciatrice Unicef dal 2005 e realizza per questa causa le famose bambole Pigotte. Ogni anno, a Natale, a scuola arriva Babbo Natale con dei doni per tutti i bambini.

Quest’anno si è pensato di donare il corrispettivo di questi doni in materiale per i bambini di alcuni Comuni che lo scorso anno sono stati fortemente colpiti dal terremoto. le rappresentanti di classe, di concerto con le insegnanti, riconoscendo l’importanza di questo progetto, hanno deciso di allargarlo anche alla scuola media di Orgiano e alla scuola dell’infanzia di Pilastro.

È nata così una gara di solidarietà e grazie al grande sostegno della sede Unicef di Vicenza, che ha coinvolto anche tantissime persone e associazioni del Capoluogo e della Provincia che si sono sensibilizzate e hanno fatto sì che i doni si moltiplicassero velocemente. Ecco quindi il realizzarsi di una doppia donazione Unicef, a Montefortino e a Santa Vittoria Matenano, due Comuni marchigiani. In tutto sono stati raccolti 39  berrettini, 823 quadernoni, 115 pigotte, 67 braccialetti in silicone, 67 penne, 115 matite e 142 righelli e tanti palloncini.

L’11 Marzo, una delegazione composta da alcuni bambini in rappresentanza della elementare di Pilastro, della scuola media di Orgiano, una rappresentante Unicef, una rappresentante di classe, alcuni genitori, il Sindaco di Orgiano e il consigliere delegato per Pilastro sono partiti alla volta dei due Comuni terremotati per consegnare il materiale generosamente raccolto. Partenza all’alba per percorrere circa 450 km. In un clima di festa, li hanno accolti calorosamente gli alunni delle scuole di Montefortino e Santa Vittoria Matenano con i loro genitori, i Sindaci dei due Comuni, una rappresentanza della scuola ambasciatrice Unicef dell’Aquila, una rappresentante Unicef di Sant’Elpidio che per l’occasione ha siglato un accordo di amicizia tra le scuole e un rappresentante del Miur.

di Chiara Ballan

(segue su AREA3 n°75 – aprile 2017)