Dolcissima e determinata: è la stella della danza Camilla Marcati

Ha un sorriso dolce che esprime tutta la sua voglia di vivere e ballare. Ha un viso delicato e uno sguardo determinato. E non sa che cosa significhi la parola bamboccione. Sì, perché lei, Camilla Marcati, 23 anni, colognese di nascita ma francese di adozione, è partita dodicenne da Cologna per diventare una ballerina professionista. Dopo molto studio, applicazione, grinta e sacrifici c’è riuscita e ora ha un bagaglio di esperienze da far invidia a persone molto più mature di lei. La ventitrenne dai lunghi capelli biondi ha appena terminato le sue vacanze estive a Cologna. Ora è impegnata a Kaiserslautern, città di 100 mila abitanti nel sud ovest della Germania, per preparare con la compagnia in cui balla – diretta da James Sutherland – due spettacoli: Same time tomorrow e Zyclus, con cui girerà l’Europa e verrà pure in Italia, al Festival della danza di Ravenna il prossimo 18 settembre. In quell’occasione i suoi genitori, i parenti e tutti i colognesi che la sostengono potranno ammirare da vicino la grazia della loro celebre concittadina

camilla-marcati-img_3028La sua è una storia da Saranno Famosi. Dopo aver indossato per la prima volta le scarpette da danza a 6 anni, quando ha iniziato propedeutica a Lonigo, Marcati si è iscritta all’Istituto coreutico di danza di Vigasio di Nicoletta Jacopini e Johnny Kariono. «Quando la scuola ha dovuto chiudere per mancanza di finanziamenti, la direttrice mi ha spinto a partecipare a delle audizioni», ricorda Camilla. «Sono stata scelta per entrare nell’Ecole supérieure de danse de Cannes-Mougins», racconta. La scuola è nata nel 1961 ed è uno dei più grandi centri di formazione al mondo per quanto riguarda la danza classica, contemporanea e jazz. La ragazza ha frequentato la terza media, le classi superiori e tre anni di università a Cannes, arrivando a laurearsi in “Arte, teatro e danza»”. Ogni mattina frequentava corsi di danza classica….

(segue su AREA3 n°68 – settembre 2016)