La corsa (lenta) a Palazzo De’ Stefani

Partiti e gruppi civici temporeggiano ancora in vista delle Comunali di maggio

Non accenna a surriscaldarsi la corsa elettorale che, a maggio, porterà Legnago al rinnovo del Consiglio comunale. 

Silvio Gandini

Un evento che, 5 anni fa, era particolarmente sentito, sia dalla cittadinanza sia dai vari protagonisti della politica locale, che già prima delle festività si erano mossi organizzando incontri, tavoli, cene, feste e quant’altro. 

Invece, al momento, quasi tutto tace all’ombra del Torrione e, a parte qualche scaramuccia sui social e il normale gioco delle parti in aula durante le sedute consiliari, appare tutto ancora un po’ troppo piatto e tranquillo, considerando che mancano meno di sei mesi al voto. 

Gianluca Grella

Innanzitutto, ancora non è chiaro se il sindaco uscente Clara Scapin si ricandiderà o meno: fino a qualche tempo fa, il primo cittadino pareva intenzionato a dare il la a una staffetta con il suo vice Claudio Marconi, un po’ per rinfocolare la spinta propulsiva della coalizione che la sostiene (Pd e liste civiche), un po’ per premiare il grande impegno dell’assessore ai Lavori pubblici, vero motore dell’Amministrazione in questi anni. 

di Federico Zuliani

(segue su #AREA3news n°93 gennaio 2019)