La rinascita di Parco Kennedy. Sistemate le piante e valorizzati i percorsi pedonali

L’Assessore al Verde Laura Valbusa

COLOGNA VENETA Parco Kennedy si lascia alle spalle gli anni dell’abbandono e dei danni dei vandali e risorge a nuova vita. I primi mesi del 2019 sono stati caratterizzati da un intervento radicale nell’enorme area verde (ampia 8.000 metri quadri) ad est del centro storico, a ridosso della provinciale Serenissima. L’amministrazione comunale ha speso finora 25 mila euro per lavori di taglio, pulizia, costruzione di recinzioni e valorizzazione di percorsi pedonali. Altri soldi verranno investiti per creare un percorso salute e cambiare le panchine molto vecchie e scrostate.

Nato come un parco giochi per bambini negli anni Settanta, è diventato una zona adatta agli incontri di ragazzi più grandi e di famiglie nei primi anni Duemila, quando l’allora amministrazione Vedovato decise di intitolarlo a John Fitzgerald Kennedy, nel quarantesimo anniversario della morte di uno dei presidenti degli Stati Uniti più amati. Purtroppo, negli ultimi tempi, la zona è stata presa di mira da adolescenti con poco rispetto per le piante e per gli arredi presenti. Non si contano gli episodi di vandalismi e danneggiamenti segnalati dagli abitanti del quartiere e dagli alpini che proprio al Parco Kennedy hanno la loro baita….

di Paola Bosaro

(segue su #AREA3news n°97 maggio 2019)