La voglia di vivere di Maria Vittoria

LEGNAGO -Salsa, merengue e tanto affetto per Maria Vittoria, la bimba che crede nel sogno di poter camminare. Grande festa il 24 giugno, alla pizzeria Italia di Legnago, per la prima serata di raccolta fondi per una bimba di 6 anni affetta da tetraparesi spastica, residente ad Almisano di Lonigo.

Si chiama Maria Vittoria, ha due occhi brillanti, bei capelli castano chiaro e un sorriso che conquista tutte le persone che le stanno vicino. È davvero una bambina speciale. Ancorché limitata nei movimenti, nel linguaggio e nell’apprendimento, ha un grande desiderio di stare in mezzo ai compagni della scuola d’infanzia di Almisano ed è animata da un’eccezionale voglia di vivere.

«È serena, aperta, riesce subito a conquistare l’affetto di chi la incontra», dice la mamma Elena Battilana, ex allieva ed insegnante di balli caraibici. «Ama anche lei le musiche latinoamericane, ha una sua playlist preferita che ieri sera ha chiesto al deejay di suonare», continua la madre.

«Quando siamo in casa, io e lei proviamo insieme dei passi, per quanto le è possibile». Oltre al ballo, Maria Vittoria ama anche l’acqua. In piscina o al mare, la piccola si sente finalmente libera. Il suo corpo si muove come quello dei coetanei normodotati e lei è in pace con il mondo e felice. A settembre la bimba andrà in prima elementare. La sua disabilità richiede però continue terapie e comporta un esborso non indifferente per la famiglia, tanto più che Elena ha dovuto lasciare il lavoro di impiegata per seguirla 24 ore su 24.

di Paola Bosaro

(segue su #AREA3 n°78 – lug/ago 2017)