L’attesissimo ponte della Motta riapre in modo irrituale al traffico

SAN BONIFACIO – Chiamatelo blitz, chiamatela forzatura, oppure definitelo semplicemente per quello che è: la riappropriazione da parte della comunità di un’infrastruttura necessaria per attraversare il torrente Alpone e unire il quartiere Motta (ormai esasperato da 4 anni di attesa) al centro di San Bonifacio. Giovedì 19 ottobre, alle 7 del mattino, dopo riunioni, discussioni e verifica di tutte le necessarie autorizzazioni, il sindaco Giampaolo Provoli e il consigliere delegato al ponte Luca Zaffaina hanno aperto quella che è ancora (ufficialmente) un’area di cantiere per permettere alle auto di transitare finalmente su un’infrastruttura già portata a termine a fine settembre ma non ancora agibile.

di Paola Bosaro

(segue su #AREA3news n°81 – novembre 2017)