Maltempo alla Fiera degli Asparagi ma gli eventi al coperto riscuotono successo

ARCOLE La 58a Fiera dell’Asparago e dei Fiori di Arcole non sarà ricordata di certo per le belle giornate, tuttavia la presenza di un Centro culturale coperto ha salvato gli eventi organizzati da Ente Fiera e amministrazione comunale. 

Se gli espositori non hanno probabilmente registrato il pienone degli ultimi anni, quando le belle giornate hanno contribuito a far radunare per le vie del centro migliaia di visitatori, le novità introdotte quest’anno, in particolare il body painting e la partecipazione dei cosplayer dei film Disney e Fantasy, hanno entusiasmato un pubblico eterogeneo, che ha apprezzato l’originalità di una sagra capace di proporre iniziative rivolte anche ad un’utenza diversa dal solito. Purtroppo il prodotto principe della Fiera, l’asparago, ha sofferto il freddo di una stagione primaverile che fatica ad ingranare dopo l’esplosione di caldo torrido fatta registrare a fine marzo, però i produttori si sono comunque impegnati per offrire ai visitatori della manifestazione il meglio della coltivazione storica dei terreni arcolesi. 

di Paola Bosaro

(segue su #AREA3news n°97 maggio 2019)