Novità per il turismo

LONIGO – La dibattuta questione del (ri)lancio del turismo nell’Area Berica è stata oggetto di un interessante incontro svoltosi nella nuova sala conferenze di Villa Mugna. Oggetto della riunione, la prossima apertura a Lonigo di un ufficio di promozione turistica Iat.

La sede è già pronta al piano terra di palazzo Pisani dove il Consorzio dei Vini dei Colli Berici ha da poco rinnovato i locali con un arredamento moderno e funzionale.

Del personale specializzato accoglierà i visitatori di passaggio e fornirà le indicazioni necessarie per poter apprezzare appieno le bellezze del territorio. Si pensa che già per la fiera di marzo la nuova struttura possa essere perfettamente funzionante.

Nutrito il numero dei relatori che, coordinati dal direttore dell’Ogd (“Organizzazione di gestione della destinazione”) Pedemontana Veneta Nazzareno Leonardi, hanno partecipato all’incontro:

il sindaco di Villaga Eugenio Gonzato, l’esperto di programmazione turistica Alberto Frizziero, il direttore dei Vini dei Colli Berici Giovanni Ponchia, il delegato provinciale Francesco Gonzo, il funzionario della Regione Stefan Marchioro. Tutti concordi nel considerare l’Area Berica come un serbatoio di grande potenzialità turistica.

La posizione baricentrica rispetto alle mete tradizionali del turismo veneto – il lago di Garda, Verona, Padova, Venezia sono tutte località  raggiungibili in meno di un’ora – e le attrazioni di tipo paesaggistico, culturale ed enogastronomico presenti nella zona hanno bisogno solo di un minimo di organizzazione per diventare dei punti di grande interesse in grado di attirare un gran numero di visitatori italiani e stranieri.

 di Lino Zonin