Passepartout: il lascia passare per il mondo dell’arte

Passepartout, terza edizione della tre giorni all’insegna dell’arte; una rassegna estiva che si è svolta nel mese di giugno a Casale di Scodosia. L’evento, coordinato dall’infaticabile Enrico Missaglia, è stato organizzato dall’Associazione carnevale del Veneto e dalla Pro Loco, con il patrocinio della provincia di Padova, del comune di Casale di Scodosia, dell’Avis del montagnanese, dell’Istituto Regionale Ville Venete. L’idea è stata quella di far diventare Villa Correr una vetrina promozionale della Bassa situata tra i confini di quattro province che hanno saputo mescolare ingegno, fantasia e solidarietà. Quell’arte che i padri hanno tramandato nello scolpire, nel decorare, nel costruire, nel dare all’estro la consapevolezza di ciò che si può realizzare guardando avanti. L’arte che è nella musica, nel teatro, nella scultura, nella pittura e in tutto quel “Bello” che ha fatto della terra veneta una grande terra. Villa Correr è stata come un contenitore di tutto questo. Una Villa immersa in un meraviglioso parco. Una Villa che fu edificata verso la fine del XVII secolo come dimora estiva dell’omonima famiglia veneziana Correr.

di Arianna Lorenzetto