Successi e consensi di pubblico e critica per i tre cori del «Gruppo vocale Novecento»

Partecipazione ed entusiasmo alla terza edizione di «Novecento in Canto», a fine aprile, la rassegna corale annuale proposta dall’Associazione musicale «Gruppo vocale Novecento» per presentare al pubblico il repertorio più recente affrontato dai tre cori – maschile, femminile e di voci bianche – e per valorizzare l’Abbazia di Villanova, vero gioiello di architettura romanica nel centro dell’Est veronese. La rassegna è stata anche un primo assaggio della festa per i 15 anni di fondazione del gruppo, partito ufficialmente nel settembre del 2003.

Il Gruppo vocale Novecento esegue polifonia sacra rinascimentale ed è diretto dal soavese Maurizio Sacquegna che ha partecipato alla fondazione del coro. Il Gruppo ha partecipato a concerti, rassegne e concorsi internazionali, ottenendo prestigiosi riconoscimenti. Nel 2015, al Concorso nazionale di Vittorio Veneto, gli è stato assegnato il primo premio per il canto polifonico di ispirazione popolare, il secondo per musiche originali d’autore, il secondo per musiche originali d’autore, il premio speciale Centenario e quello per la migliore interpretazione della musica di autori contemporanei. Nel mese di agosto del 2016 il gruppo ha partecipato al 64° concorso polifonico internazionale corale Guido d’Arezzo aggiudicandosi il secondo premio nella categoria con brani d’obbligo, il terzo ex aequo nella categoria di musica sacra e il premio speciale per la migliore esecuzione del brano contemporaneo. Ad ottobre del 2016 ha ottenuto la fascia d’eccellenza al Festival della coralità veneta che si è svolto a Padova nell’ambito dei seminari dedicati al recupero e alla valorizzazione della musica antica. Tra le incisioni discografiche si segnala una raccolta antologica con musiche di Tomàs Luis de Victoria e un oratorio di Giuseppe Gazzaniga, eseguito con l’Alio modo ensemble, diretto da Silvano Perlini. L’anno scorso è stato molto proficuo. Il 29 ottobre grande successo ad Arco per la seconda edizione del concorso nazionale per cori maschili «Luigi Pigarelli». Il Gruppo vocale Novecento si è aggiudicato il primo premio. I coristi diretti dal maestra Sacquegna si sono pure aggiudicati diversi premi speciali, quali il «Trofeo città di Arco» per la migliore esecuzione di un brano di Luigi Pigarelli («C’erano tre sorelle») e il premio speciale al miglior direttore, Sacquegna appunto, nonché una menzione speciale della giuria per la migliore esecuzione di un brano proposto al concorso, precisamente «La regina Tresenga» di Mario Lanaro. Sempre ad ottobre dello scorso anno il coro ha ottenuto il punteggio più alto e si è aggiudicato il primo premio all’VII° Concorso corale nazionale Città di Fermo.

La terza edizione di «Novecento in canto», lo scorso 22 aprile, ha avuto come ospite il Coro da camera femminile Trentino di Borgo Valsugana, diretto dal maestro Giancarlo Comar che ha dimostrato amicizia e stima per i coristi sambonifacesi. Il coro maschile «Novecento» ha presentato in prima mondiale la sequenza «Victimae Paschali Laudes»è diretto dal maestro Maurizio Sacquegna e dal maestro Rosalina Bressan. La straordinarietà dell’evento è rappresentata anche dalla presentazione, in prima mondiale, scritto proprio per il coro di Sacquegna dal cantante, arrangiatore, compositore e pianista inglese Philipp Lawson, già primo baritono del sestetto vocale «The King’s Singers». Il coro femminile ha invece affrontato il repertorio di Ola Gjeilo, pianista e compositore norvegese.

Il coro «Voci bianche Novecento», fondato nel 2010, è diretto da due anni da Rosalina Bressan. Il gruppo è attualmente composto da 14 ragazze dai 7 agli 11 anni, ma è alla ricerca di nuovi coristi in vista della progettualità e dei traguardi ambiziosi che l’essere all’interno di un’associazione di prestigio come il «Gruppo corale Novecento» impone. Durante la rassegna del 22 aprile ha eseguito brani dei maestri Da Rold e Lanaro, accompagnati al pianoforte dal maestro Nicola Dal Cero. «Il percorso che stiamo compiendo è di grande impegno e studio», riferisce Bressan «e i risultati ottenuti negli ultimi concerti dimostrano la bontà del lavoro svolto». Prossimo appuntamento, a luglio, la partecipazione al 57° Concorso internazionale di canto corale «Seghizzi» di Gorizia. Poi, in autunno, grandi festeggiamenti per l’anniversario di fondazione del Gruppo vocale.

 

di Paola Bosaro