È nata Basaltica, nuovo progetto per la Garganega

Tre amici legati dalla passione per i vini non solo per mestiere, ma per profonda amicizia e spirito di rinnovamento: Federico Marchetto, titolare della cantina, Matteo Franchetto, enologo e Junior Jader Framarin, ingegnere, la voce “fuori dal coro”: creativo, storico del territorio e innovatore negli obiettivi. Che sono nientemeno alcuni dei “goals” dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite: salute e benessere; lavoro dignitoso e crescita economica; imprese e innovazione; consumo e produzione responsabili; frenare la perdita di diversità biologica. Tutto questo
è il progetto Basaltica, nato nel 2019 dai tre amici, con la produzione di due vini inconsueti, a partire dai nomi “Zygo” e “Ryo”.
IL PROGETTO
«Basaltica è nato dal dispiacere nel vedere il nostro vitigno tipico, la Garganega, declinaÈ nata Basaltica, nuovo progetto per la Garganega
Ph. Bernardo Pasquali re negli ultimi anni e venire soppiantata da
varietà alloctone come il Prosecco o Glera, nonché messa in ombra da piani commerciali che non le hanno dato valore» spiega Junior. «Noi siamo cresciuti con la Garganega e vorrei che questo vitigno avesse il valore
che merita». «La Garganega è un’uva particolare, che permette
una produzione di vini molto

di Graziana Tondini

(segue su AREA3news n°115 gennaio)