Il neo sindaco Manuel Dotto punta alla partecipazione attiva

Manuel Dotto orgianoEnergia e determinazione. Questo traspare in Manuel Dotto, avvocato trentasettenne appena eletto alla carica di Sindaco nel comune di Orgiano. Consigliere uscente dell’opposizione nella precedente amministrazione, il neo sindaco è riuscito ad aggiudicarsi la nomina con il 54,65% delle preferenze, grazie anche all’appoggio del suo gruppo di lista #TradizioneFuturo che ha saputo unire esperienza e rinnovamento. Nelle prime settimane della sua nuova veste Manuel ha iniziato subito a collaborare con i nuovi consiglieri per capire peculiarità e disponibilità in modo da organizzare meglio il nuovo lavoro, senza però apportare grandi modifiche a quello che invece è il lavoro quotidiano all’interno del Comune di Orgiano. Le sue priorità che sta mettendo sul tavolo per poter essere chiarite, discusse e pianificate riguardano in primo luogo l’istruzione con il Comprensorio di Orgiano, che negli ultimi anni sta soffrendo soprattutto il forte calo demografico e l’organizzazione degli uffici dell’Unione dei Comuni del Basso Vicentino in modo da migliorarne la fruibilità e far fronte alle esigenze dei cittadini. Tutto questo senza tralasciare questioni urgenti legate, ad esempio, alla viabilità o il settore culturale, ai quali il neo sindaco sta già attivamente lavorando, progettando la prossima edizione di Orgiano in Piazza e rendendosi partecipe nei lavori di organizzazione e pianificazione di Venezia da Terra, Festival della storia veneta e delle piccole comunità in programma per Ottobre. Oltre a tutto questo Manuel Dotto ha già ben chiari quali saranno i prossimi passi da compiere, a cominciare dall’incontro con tutte le associazioni e i rappresentanti delle categorie economiche, fino ai singoli cittadini per i quali vuole predisporre un “libro del Sindaco” dove ognuno potrà scrivere i propri consigli e le proprie critiche unitamente ad una comunicazione via web più presente e costante. Verrà inoltre creato un apposito comitato per il reperimento e la gestione di fondi che andranno a finanziare i numerosi progetti per la comunità che ci sono in programma. Anna Tony Mingardi