Monselice New York Times

Il Palazzetto di Monselice sulla copertina del New York Times Style Magazine

La copertina del numero di ottobre di “T: Style Magazine” del New York Times è tutta dedicata al Palazzetto di Monselice, la villa in stile palladiano che Aldo Businaro acquisì nel 1964: in un ampio articolo di Max Norman, corredato dalle incredibili immagini del fotografo Danilo Scarpati, viene ripercorsa la storia della sua rinascita.

monselice sulla copertina del new york timesLa struttura era stata acquistata dal nonno di Businaro nel lontano 1924: già allora la villa, fatta costruire nel 1627 dal facoltoso dottore Francesco Giovanni Tassello, era in un grave stato di abbandono, tanto da essere utilizzata soltanto per custodire attrezzi agricoli. Businaro, scomparso nel 2006, era molto noto a Monselice, di cui era “cittadino meritevole”.

Aldo Businaro ricoprì anche il ruolo di assessore per il comune del padovano, dove si occupò del patrimonio pubblico. Una spiccata sensibilità per il bello e la sua cura lo distinguevano, doti sviluppate anche lavorando nel mondo del design per aziende di arredamento come la Knoll International, Bernini e Cassina. Gran parte dei lavori che fecero rinascere il Palazzetto andarono di pari passo con la grande amicizia con l’architetto Carlo Scarpa, a cui seguirono poi gli sforzi dei loro figli. Per il Palazzetto Scarpa si ispirò alle tradizioni del Veneto rurale: fino alla fine del Novecento la proprietà era una azienda agricola attiva. La bellezza degli ambienti è indiscutibile: agli affreschi originali si uniscono opere d’arte, arredamento di grande design ed una raffinatezza senza tempo. «Un vero vanto per il nostro territorio» scrive sulla sua pagina social il sindaco di Monselice Giorgia Bedin. Un esempio del Veneto più bello che adesso anche all’estero farà parlare di sé.