Fiera Lonigo 16 IMG 8890

La fiera campionaria di Lonigo

di Attila Pasi

530 ANNI DI STORIA E  DI EMOZIONI

Boom di presenze per l’ormai storica quanto classica Fiera Campionaria di Lonigo che quest’anno ha tagliato il suo 530° nastro di fronte ad un pubblico sempre più ricco e prestigioso con un importante presenza di autorità e sindaci fasciati dal Tricolore. Appuntamento già dalle 9.00 del mattino in Piazza Garibaldi per l’ufficiale benvenuto che il sindaco Luca Restello ha rivolto ai cittadini, con un caloroso plauso per la presenza di Achille Variati, Presidente della Provincia di Vicenza non che primo cittadino della città del Palladio. Il primo taglio del nastro è stato dedicato al manifatturiero come all’artigianato locale, dove il made in Veneto e forse è il caso di dire: “il made in Lonigo” ha saputo ammagliare i pervenuti nello scivolare dei 3 giorni di Fiera.

Apre con una battuta il sindaco Luca Restello: «Il sindaco nuovo ha portato il sole… in realtà la fortuna ci ha assistito, una bellissima fiera una bellissima attività organizzativa che ha portato qui 360 espositori. Abbiamo il meglio della produzione agricola e il meglio della produzione artigianale. Quest’anno inoltre siamo riusciti, in questa occasione, a fare una cosa fondamentale: la promessa pubblica da parte dell’Assessore Regionale Pan e del Presidente della Provincia Achille Variati di salvare il nostro Istituto di ricerca Strampelli, un risultato che vale la Fiera e sono orgoglioso di aver preso in mano il lavoro iniziato dalla precedente Amministrazione e di aver concluso  con successo per il bene della nostra città.

(segue su AREA3 aprile 2016 n°64)