LUGLIO POJANESE: Venticinque e non sentirli

luglio poj 2Era il luglio del 1991 quando a Pojana Maggiore l’Amministrazione Comunale diede il via il “Luglio Pojanese”, rassegna di musica e teatro, che nel tempo è diventata sinonimo di qualità e di continuità nel panorama delle manifestazioni estive. Nel corso degli anni tante le proposte musicali e teatrali che si sono susseguite nella magica cornice di Villa Pojana. La villa fu commissionata a Palladio dal vicentino Bonifacio Poiana. Probabilmente il progetto risale al finire degli anni ‘40 e i lavori sono terminati entro il 1563, quando è compiuta la decorazione interna eseguita per mano dei pittori Bernardino India e Anselmo Canera e dello scultore Bartolomeo Ridolfi. Sia nei Quattro Libri sia nei disegni autografi palladiani, la villa viene sempre trattata come parte di un globale progetto di riorganizzazione e regolarizzazione dell’area attorno ad ampi cortili. Di tale progetto tuttavia è stata costruita solamente la lunga barchessa a sinistra della villa, con capitelli dorici ma intercolumni tuscanici. Sembra che Palladio ricerchi qui la logica utilitaria dell’architettura termale antica, con un linguaggio straordinariamente sintetizzato nelle forme e astratto, quasi metafisico. L’assenza di ordini e di parti in pietra lavorata (se non nei portali della loggia) deve avere assicurato una globale economicità nella realizzazione dell’opera. In questo scenario così spettacolare, inizierà dunque il primo di luglio la venticinquesima edizione del Luglio pojanese, con la compagnia Prototeatro di Montagnana che metterà in scena “L’allegra combriccola del bar centrale” commedia brillante di Piero Dal Prà. Si proseguirà sabato 2 luglio con L’Orchestra “Accademia del Concerto” in “E lucevan le stelle” concerto offerto dalla BCC Vicentino; ouverture e Arie d’opera di Bellini, Verdi, Mascagni, Puccini. Danze e Musiche di Lehar, Offenbach e J. Strauss Junior. Si esibirà il soprano Ilaria Gusella con il tenore Enrico Pertile; dirige M° Maurizio Fipponi, presenta Arianna Lorenzetto. Penultimo appuntamento il 16 luglio con “Ah la gelosia!” commedia proposta dalla compagnia teatrale Astichello di Monticello Conte Otto. Per finire sabato 23 luglio “Luci oh” di Ippogrifo produzioni con Andrea Manganotto e Chiara Mascalzoni: concerto spettacolo, tributo a Lucio Battisti e alla donna. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero con inizio alle ore 21.15 presso Villa Pojana.

di Arianna Lorenzetto