Schermata 2023 01 23 Alle 07.22.45

Sagra di Casetta rinviata a novembre. Sarà in “esilio” a Veronella

A Casetta si celebra la messa ma non si organizza l’annuale sagra di Santa Teresa. Grande partecipazione, lo scorso 3 settembre, alla celebrazione solenne per la patrona della località fra San Gregorio ed Arcole, Santa Teresa. 

È stato un momento di aggregazione importante per la comunità e un modo per i volontari dell’associazione “Area verde” di fare il punto sulla situazione sagra, temporaneamente in stand by, fintanto che il gruppo non avrà i mezzi per tornare nel cuore del quartiere ad accogliere le famiglie desiderose di incontrarsi e di divertirsi in compagnia. 

Ad agosto l’area verde di Casetta, vero polmone e centro nevralgico della località, è stata rimessa a nuovo dal Comune con la realizzazione di una nuova zona per il fitness di giovani ed adulti. Grazie ad un investimento di 28.500 euro, di cui 20mila erogati dalla Regione, la ditta «Stebo Ambiente» di Gargazzone (Bolzano) ha collocato cinque postazioni per esercizi ginnici, tra cui le parallele, una bicicletta da palestra, un attrezzo per trazione e una canoa per addominali. Inoltre, è stata risistemata la piastra del campetto da basket con nuovi tabelloni e nuovi canestri. 

Nessuna struttura, però, è stata montata dal Comune per ospitare una sagra. 

E i volontari di Casetta hanno spiegato chiaramente ai loro concittadini di non avere le forze – soprattutto economiche – per mettere in piedi da soli una manifestazione.

Per spiegare meglio i motivi della mancata organizzazione della sagra di Santa Teresa, il gruppo di volontari della Casetta ha distribuito un volantino casa per casa. L’associazione ha preso in causa l’amministrazione comunale. Una delle difficoltà maggiori, infatti, è imputata dal gruppo di volontariato all’assenza di un luogo fisso dove poter collocare attrezzature e materiale necessari per la cucina e l’accoglienza dei visitatori. «La demolizione da parte del Comune della nostra sede, che avrebbe dovuto essere messa a norma, ha generato grosse difficoltà», hanno scritto i volontari.