Skip to main content

Tag: AREA3news

Un presente difficile dal futuro incerto

Gli organizzatori di spettacoli e manifestazioni ci descrivono un panorama poco rassicurante dell’attuale situazione ed i dubbi sul futuro causati dall’epidemia

Durante il lockdown sono stati ripensati spettacoli, cartelloni, intere stagioni. Adesso anche le opere più importanti vengono rivisitate e adattate per rispettare le norme di sicurezza. I registi hanno reinventato gli spettacoli rendendoli molto diversi da quelli che conoscevamo. E anche questo è di per sé uno sforzo curioso, interessante per il pubblico. L’importante è non far calare il sipario su questi grandi poli culturali che nel frattempo devono fare i conti con gli effetti della crisi. L’attività culturale è un’attività di aggregazione, quindi viene stravolta dalle norme sul distanziamento sociale. Vale anche per le mostre, le fiere del libro, i festival estivi e le feste paesane organizzate da comitati e Pro Loco… associazioni in piena crisi. 

(segue su AREA3news n°113 – novembre 2020)

Siamo Cambiati?

Che cosa è cambiato nella mente e nel cuore delle persone dopo l’emergenza sanitaria? Come si è modificata la mentalità, quali le variazioni nel rapportarsi con gli altri, nell’aspetto sociale, nel mondo del lavoro, dello sport e del tempo libero?

Una domanda destinata a rimanere a lungo, passando di bocca in bocca, di analisi in analisi, di studio in studio. La risposta sarà lunga e articolata, partendo da quei comportamenti individuali che ricadono poi inevitabilmente nella vita collettiva. Sarebbe più corretto chiederci: “Quanto la paura ci ha cambiati?”. Comunque è un “cambiamento” epocale e repentino, assolutamente inedito per la storia umana. Così, dopo la pandemia sanitaria, ora stiamo attraversando una “pandemia sociale” che si è sedimentata nella mente, nei sentimenti e comportamenti di ognuno di noi. Dall’isolamento individuale, ora ci troviamo a fare i conti con i risvolti psicologici del “lockdown”. Il mondo non è più lo stesso: e noi? Parliamo di una società “ante-Covid” e “post-Covid”. Una nuova “mappa sociale” che stiamo scrivendo in questi mesi e anni avvenire. 

Per questo abbiamo raccolto varie impressioni nel tentativo di estrapolare delle risposte, su un cambiamento che semina timore e cancella speranze.

(segue su #AREA3news n°111 settembre 2020)