Skip to main content

Tag: #AREA3news

Bruno Scorsone: «Ho ancora fame di teatro, dopo 35 anni!»

35 anni sul palco come attore, 20 di insegnamento teatrale, 15.000 studenti diplomati, 3 premi come Migliore Scuola, 7 premi come Migliore Gruppo, 3 premi Regia, 1 premio Migliore Testo. Questi in sintesi i “numeri” di Bruno Scorsone, attore e regista brendolano, che ha festeggiato in Sala della Comunità soprattutto il periodo 1998-2018, i vent’anni di scuola teatrale. «Mai avrei pensato di arrivare a tanto!» esclama Bruno. «In provincia di Vicenza sono stato uno dei primi a portare il teatro nelle scuole. Purtroppo l’Italia è l’unico Stato europeo in cui il teatro non rientra nelle materie curriculari. Di recente a Vicenza è nato il liceo sportivo, a Verona c’è un liceo con 8 ore di danza alla settimana, mancano ancora i licei teatrali. Anni fa fui ospite di un preside in Tirolo, che mi fece visitare la sua scuola: oltre al teatro, c’era perfino il maneggio!»

di Marcella Poggiato

 

(segue su  #AREA3news n°92 dicembre 2018)

Shooting fotografico tra i vigneti di Montebello

Per un giorno i vigneti di Montebello e la cantina Menti sono diventati il set fotografico per un modello di Savona, Matteo Rizzo.

Un vero e proprio “shooting”, cioè una serie di foto originali fatte in una particolare ambientazione, i vigneti di Selva di Montebello, destinati a finire nel book fotografico del modello savonese.

Per conoscere come si è svolto lo “shooting”, sentiamo Michela Menti, titolare con il fratello Nicola della cantina di famiglia:….

 

di Marcella Poggiato

(segue su #AREA3news n°89 sett. ’18)

Dario Ballantini – Il significato sfuggente dell’essere umano

Lo conosciamo attraverso le sue innumerevoli trasformazioni: Lucio Dalla, Gianni Morandi, Susanna Camusso, Angela Merkel, Donald Trump e tantissimi altri personaggi caratterizzati dalla sua verve e dalla qualità interpretativa. 

Stiamo parlando del poliedrico Dario Ballantini, incontrato durante la sua mostra personale a Montagnana, con il quale ci siamo piacevolmente soffermati a parlare. Abbiamo trovato una persona che si è messa a nostra disposizione con riflessioni sul suo lavoro, sul mondo di oggi e sulla vita….

di Arianna Lorenzetto

(segue su #AREA3news n°89 sett. ’18)

Verso la Cina con le nostre eccellenze

Viaggio di studio per Padova e le città murate del Veneto nel paese.

Così Loredana Borghesan (Sindaco di Montagnana e Presidente dell’Associazione Città murate del Veneto): «Un’occasione importante per conoscere, intessere relazioni e mettere in cantiere progetti di interscambio culturale e turistico. Non è solo questione di numeri. La Cina in questo momento sta valutando progetti e iniziative improntate alla qualità». 

Il Sindaco di Montagnana, Loredana Borghesan, di ritorno dal viaggio di studio nella Repubblica popolare Cinese si mostra subito entusiasta. 

«Siamo stati accolti con cordialità oltre che a Pechino e a Tianjin anche in altre città e località meno conosciute della Cina. I nostri interlocutori sono stati istituzionali nell’incontro in Ambasciata….

di Arianna Lorenzetto

(segue su #AREA3news n°89 sett. ’18)

Noventa si rinnova

I mesi estivi hanno visto tanti eventi e un gran fermento tra le vie di Noventa. Ne parliamo con il vicesindaco Mattia Veronese, con deleghe alle politiche sociali, giovanili e territoriali, allo sport e ai rapporti con associazioni e Pro Loco.

A Noventa ci sono parecchi cantieri stradali. Cosa state realizzando?

«Il Comune ha concordato gli interventi con il gestore del servizio idrico VIACQUA, ex Acque Vicentine, per l’allacciamento alla rete fognaria delle acque nere e bianche di numerose abitazioni del paese, nella zona compresa tra via Roma e via De Gasperi, fino ad arrivare al villaggio Marzotto. 

di Paola Totis

(segue su #AREA3news n°89 sett. ’18)

Il divorzio è diventato ufficiale. Cologna è fuori dall’Unione Adige Guà

Dall’1 gennaio 2019 Cologna non farà più parte dell’Unione dei Comuni dell’Adige Guà, una delle Unioni più vecchie della Regione. In un consiglio comunale che avrebbe meritato una maggiore presenza di pubblico, vista la decisione epocale presa dall’Amministrazione comunale colognese, la maggioranza guidata da sindaco Manuel Scalzotto ha approvato compatta il recesso dall’istituzione creata 20 anni fa con l’obiettivo di fondere in un unico Comune tutti e cinque i paesi membri. Entro l’1 gennaio 2019 l’Amministrazione comunale colognese dovrà

di Paola Bosaro

(segue su #AREA3news n°88 lug – ago ’18)

Florio Pozza – quando la vita diventa poesia

Martedì 22 maggio 2018, nel terribile incidente verificatosi sull’autostrada A31, costato la vita a quattro persone, è morto Florio Pozza, artista e persona che in molti hanno conosciuto e amato.

Difficile racchiudere in un’unica categoria l’eclettico Florio Pozza: musicista, compositore, scultore, scrittore, promotore, educatore, Florio è stato un instancabile artista, impegnato in tantissimi progetti, mostre, eventi e concerti. Nato a Myrtleford, in Australia, nel settembre del 1957 da genitori veneti, è costretto a ritornare in Italia all’età di 12 anni. 

Per lui è uno sradicamento che apre una ferita ed una ricerca di identità molto dolorosa. La ricerca delle sue radici lo riporta in Australia trent’anni dopo e da quel momento, ritornato a contatto con la cultura aborigena, vive uno straordinario percorso di crescita e ispirazione umana e artistica che lo porta a coltivare una sensibilità originale e acuta. 

Ambasciatore in Italia della cultura aborigena, virtuoso suonatore del didgeridoo (antico strumento aborigeno), ne sapeva risaltare l’elemento di spontaneità e autentica esecuzione.

Indimenticabile la sua caratteristica e contagiosa parlata energica: un mix di italiano, dialetto veneto e inglese aussie, un trionfo di ironia e gioco che nel tempo ha portato alla composizione di un vero e proprio Dizionario Australoveneto, un social book nato dall’interazione con amici e fan, che contiene circa 1.200 voci e modi di dire e i cui proventi sono stati interamente devoluti in beneficienza all’ENPA. Un modo unico in cui Florio ha saputo rielaborare il suo originale background di emigrato australo-veneto per farne risorsa gioiosa e utile. 

di Enrico Tagliapietra e Licia Girardi

(segue su #AREA3news n°87 giugno  ’18)

Lisetto Disconzi premiato Maestro Artigiano dalla Confartigianato Vicenza

Si è svolta domenica 8 aprile al Teatro Comunale di Lonigo la cerimonia di premiazione agli iscritti benemeriti di Confartigianato Vicenza. Imprenditori che si sono particolarmente distinti nelle loro comunità per aver creato benessere, occupazione e aver fatto innovazione. Protagonisti di tante storie positive, persone che hanno creduto in se stesse e negli altri dando vita ad aziende dove molte altre persone hanno trovato un ambiente capace di farle crescere. Imprenditori che ce l’hanno fatta a costo di duri sacrifici, che hanno saputo resistere a momenti di inevitabile dubbio e difficoltà ma che, al contempo, hanno avuto anche brillanti intuizioni. Storie di successo dunque, come quella del leoniceno Lisetto Disconzi, premiato nella categoria Maestri Artigiani benemeriti. L’inizio della sua attività avviene nel 1978 quando, dopo qualche anno di lavoro come operaio elettricista presso una nota azienda di caldaie del territorio, decide di mettersi in proprio (inizialmente con un socio) producendo autonomamente quadri elettrici e cablaggi elettrici, affiancandovi anche l’esecuzione di impianti elettrici civili ed industriali. Nel 1982 decide di creare una propria ditta individuale ancora oggi in attività, dedicandosi solo marginalmente all’impiantistica e focalizzandosi sempre più nella produzione di quadri elettrici per il settore della termomeccanica.

 

(segue su #AREA3news n86 mag ’18)

 

Anna Battaglia, giovane e brava

LONIGO – Anna Battaglia, una giovane avvocatessa leonicena che si è fatta recentemente onore in un concorso di categoria. Anna si è infatti aggiudicato il secondo posto nel premio “Enrico Guicciardi” indetto dall’Associazione veneta degli Avvocati Amministrativi e giunto alla quinta edizione. «Il concorso – spiega l’avvocato Battaglia – era aperto ai praticanti e agli avvocati di età non superiore a 35 anni e premiava le migliori note di sentenza basate sull’applicazione di norme legislative della Regione Veneto.

di Lino Zonin

(segue su AREA3news n°85 aprile 2018)

Festa di San Patrizio in sala, con “Folk Studio A” e “Sirmione”

BRENDOLA – Dalla Gran Bretagna alla Spagna, dall’Argentina all’Italia e Irlanda, si è concluso il viaggio musicale di “Vò on the folks” 2018.

Come da tradizione, la serata finale è dedicata alla festa di San Patrizio, patrono d’Irlanda e anche un po’ della Sala, visto che la musica celtica riscuote sempre grande successo di pubblico.

di Marcella Poggiato

(segue su AREA3news n°85 aprile 2018)

  • 1
  • 2